Domande Frequenti

FAQ (Domande Frequenti):

1.Posso farlo volare sopra la gente che mi guarda?
NO, ASSOLUTAMENTE NO!!! I parapendio rc vanno utilizzati in spazi aperti , in condizioni meteo adeguate all`esperienza di chi li utilizza, distante da persone, linee elettriche , vetture , abitazioni , e da ostacoli di ogni genere. Il sottoscritto Appoloni Ivan , creatore di MIM paramodels declina ogni responsabilità per danni a cose e/o persone causati dall’uso proprio e/o improprio dei modelli di parapendio rc presentati in questo sito.

2.Resiste bene agli urti? Si rompe facilmente?
Il parapendio RC è studiato per essere resistente agli urti e ai crash che possono succedere durante l’utilizzo. Il pilota è dotato di parti flessibili che ne aumentano la resistenza. La parte più esposta al rischio di danneggiamento sono i servocomandi. Gli ometti sono comunque dotati di servi high torque molto robusti con ingranaggi in metallo , questo per conferire maggiore resistenza in caso di crash. Un consiglio molto importante per evitare di danneggiare i servocomandi è quello di tirare le braccia in basso (posizione di stallo) ogni volta che ci si accinge a toccare il suolo, sia esso un atterraggio leggero o un crash.

3.Per chi è , lo possono usare tutti?
Il parapendio RC è fondamentalmente semplice nell’utilizzo e molto più resistente agli urti rispetto ad un aeromodello classico. Si tratta comunque di un mezzo volante di un certo peso e in grado di raggiungere velocità e tassi di caduta notevoli durante le manovre acrobatiche e che deve quindi essere usato con buon senso.

4.Quando lo posso usare, in che condizioni?
Le condizioni di utilizzo sono a grandi linee le stesse in cui può volare un vero parapendio. Il grosso vantaggio rispetto al mondo reale è però quello di poter giocare molto sulla quantità di zavorra da applicare all’ometto. In questo modo si riesce ad estendere ulteriormente il campo di utilizzo. Soprattutto in caso di condizioni molto deboli e termiche molto strette data la capacità della vela di girare praticamente su se stessa.

5.Cosa devo fare in caso di crash?

Il consiglio più importante in caso di crash è quello di abbassare le braccia ( stallo) avvicinandole al corpo, questo riparera` le braccia dagli urti e inoltre porterà la vela in posizione di stallo bloccando eventuali rotazioni incontrollate e riducendone la velocità.

6.Che tipo di manovre posso fare?
Si possono fare praticamente tutte le manovre eseguibili con un vero parapendio (viti, stalli, negativi, elicotteri…). Le tecniche di esecuzione e i trucchi per eseguire le manovre correttamente sono gli stessi. IL tutto è reso ancora più entusiasmante dalla velocità della vela che date le dimensioni ridotte risulta più aggressiva rispetto ad un parapendio reale.